Strict Standards: Redefining already defined constructor for class wpdb in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/wp-db.php on line 52

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/cache.php on line 36

Strict Standards: Redefining already defined constructor for class WP_Object_Cache in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/cache.php on line 389

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::start_lvl() should be compatible with Walker::start_lvl($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::end_lvl() should be compatible with Walker::end_lvl($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_Page::end_el() should be compatible with Walker::end_el($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 537

Strict Standards: Declaration of Walker_PageDropdown::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 556

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::start_lvl() should be compatible with Walker::start_lvl($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::end_lvl() should be compatible with Walker::end_lvl($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_Category::end_el() should be compatible with Walker::end_el($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 653

Strict Standards: Declaration of Walker_CategoryDropdown::start_el() should be compatible with Walker::start_el($output) in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/classes.php on line 678

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/query.php on line 21

Deprecated: Assigning the return value of new by reference is deprecated in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/theme.php on line 507
Elio de Angelis 11 » 2009» October
Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 446

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 510

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/kses.php on line 511

Elio de Angelis 11

30 October 2009

La vicenda “Giulio de Angelis”

Filed under: Contenuti Extra — admin @ 3:34 pm

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/formatting.php on line 74

Una ricostruzione, quanto più fedele a livello cronologico, della vicenda extra-sportiva che ha coinvolto il padre di Elio de Angelis dal mese di Giugno al quello di Novembre dell’anno 1988. Per ora sono stati utilizzati gli articoli dell’archivio storico online del quotidiano “La Repubblica”, fonte altamente valida in quanto contenente materiale recante data sin dall’ anno”1984″. E’ stato inserito anche un documento finale tratto dal “Corriere della Sera” datato ‘2000′.

____________

IN ATTESA DEL PRIMO CONTATTO

OLBIA - Era un commando di professionisti, ma ha commesso qualche errore. Nelle mani degli inquirenti che dalle prime ore del mattino di domenica seguono gli sviluppi del sequestro De Angelis è rimasto un indizio di estremo rilievo. Nel giardino di Villa Lee, poche ore dopo il rapimento del costruttore romano, è stato trovato un guanto da chirurgo. Gli anfratti inaccessibili Polizia e carabinieri sono convinti che sia stato usato da uno dei banditi: oltre che mascherati e armati di tutto punto, i fuorilegge avevano infatti adottato la precauzione di munirsi di guanti per evitare di lasciare impronte compromettenti. Ma proprio quest’ espediente potrebbe ritorcersi come un boomerang contro di loro. Il guanto, adesso, si trova a Roma, al centro nazionale della polizia scientifica. Individuando almeno uno dei componenti della banda, avremo senz’ altro le idee chiare sui prossimi passi da compiere, spiegava ieri mattina un ufficiale dei carabinieri impegnato nelle difficili indagini. Tra gli inquirenti c’ è un’ unica certezza, confortata anche dalle precedenti esperienze: i rapitori si sono sicuramente rifugiati in qualche inaccessibile anfratto del Supramonte. E’ qui che, da decenni, gli uomini dell’ anonima sarda ricavano i loro nascondigli naturali a prova di blitz. Come sempre accade nell’ isola, la prassi del sequestro di persona prevede che passino alcuni giorni prima che venga stabilito il primo contatto con i familiari dell’ ostaggio. Una procedura che, in questa circostanza, appare ancora più scontata se si considera il tempo passato dai banditi nella villa dell’ imprenditore prima della fuga verso i monti del Nuorese. Durante quelle ore i fuorilegge, con ogni probabilità, hanno posto le basi per l’ inizio delle trattative. Il clima di attesa ha contagiato anche l’ ambiente esclusivo della Costa Smeralda. Passato il momento di risentita sorpresa provocato dal raid organizzato nell’ impero di Karim, il primo riuscito fino ad oggi, si continua a seguire con attenzione l’ evolversi della vicenda. Ma la questione, almeno finora, pare interessare più gli uomini dell’ entourage del principe ismailita che i personaggi del jet set. Fra l’ altro la stagione vera e propria non è ancora cominciata. Sul litorale sono arrivati pochissimi vip. Già da oggi, però, sarà possibile afferrare meglio le reazioni degli esponenti del mondo dorato che ruota attorno ai possedimenti dell’ Aga Khan. Sino a sabato si svolgeranno infatti di fronte alle incantevoli baie di Porto Cervo, di Liscia di Vacca e di Romazzino le gare valevoli per il campionato mondiale di off-shore. In quell’ occasione, come vogliono le tradizioni, si daranno appuntamento a bordo degli yacht e sulle esclusive spiaggette gli abituali frequentatori della costa. Proprio quelli, per una singolare coincidenza, con cui Giulio De Angelis, in gioventù campione di motonautica, aveva maggiore familiarità. (more…)

Il contratto rinnovato con Lotus, l’ultimo (Settembre 1985)

Filed under: Mercato, La Stampa ed Elio — admin @ 2:48 pm

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/formatting.php on line 74

DE ANGELIS E LOTUS CONTRATTO RINNOVATO PER L’ 85

LONDRA - Elio De Angelis ha rinnovato per un altro anno il contratto che lo lega alla scuderia inglese Lotus. E’ il sesto anno che il pilota romano corre per la casa fondata da Colin Chapman. Erano circolate nei mesi scorsi voci di un passaggio di De Angelis alla Renault insieme al tecnico Ducarouge che quest’ anno ha portato le macchine inglesi in primo piano nella formula uno, voci scavalcate poi da altre secondo le quali sarebbe Lauda a dover approdare alla scuderia francese. Compagno di squadra di De Angelis nella prossima stagione sarà il brasiliano Ayrton Senna da Silva che ha esordito quest’ anno con la Toleman.

http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1984/09/28/de-angelis-lotus-contratto-rinnovato-per.html
________

Per Elio si stava prospettando un passaggio alla Renault per il 1985?

Filed under: Mercato — admin @ 2:47 pm

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/formatting.php on line 74

PER DE ANGELIS E DUCAROUGE PRONTO UN POSTO ALLA RENAULT

HOCKENHEIM (C.M.) - A due giorni dal Gran Premio di Germania, undicesima prova del campionato mondiale di Formula Uno, sulla bollente e ancora deserta pista di Hockenheim circola una sola notizia in grado di eccitare gli animi intorpiditi dal caldo sciroccoso che incombe su questa parte di Germania: Elio De Angelis sarebbe in procinto di passare alla Renault. L’ arrivo del pilota romano alla Regie nasce sostanzialmente da due fatti. Il primo è costituito dagli ottimi risultati che De Angelis ha ottenuto quest’ anno in campionato con la Lotus. Sempre in buona posizione nelle qualificazione e in gara, De Angelis si trova dopo dieci prove di campionato al terzo posto nella classifica mondiale piloti ad appena otto punti dal leader Alain Prost. Il pilota italiano inoltre gode in questo momento di “ottima stampa” in Francia dove tra quotidiani, mensili e settimanali gli articoli su di lui non si contano ormai più. Come mai, vi chiederete, i francesi si scaldano tanto per questo pilota? La risposta è semplice. De Angelis è l’ unico ad aver concluso qualcosa di positivo con i motori Renault della sua Lotus mentre la stessa Renault-Renault stenta a combinare qualcosa di buono sulle piste della Formula Uno. (more…)

“La Repubblica” 15-16-17 Maggio 1986

Filed under: La Stampa ed Elio, Approfondimento Paul Ricard — admin @ 2:26 pm

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/formatting.php on line 74

 Quattro articoli del quotidiano nazionale “La Repubblica” sulla vicenda del Paul Ricard.  Si ringrazia l’archivio storico del sito “repubblica.it”

______________________________

DE ANGELIS GRAVISSIMO

MARSIGLIA - Un volo improvviso a 270 all’ ora, una serie di giravolte nell’ aria e il tonfo finale tra le fiamme. Questo l’ impressionante incidente di cui è rimasto vittima ieri mattina nel circuito del Paul Ricard il pilota italiano della Brabham Elio De Angelis di 28 anni ricoverato in condizioni gravissime all’ ospedale di Marsiglia. De Angelis, sceso in pista alle 11, aveva compiuto alcuni giri senza segnalare difficoltà ai tecnici della scuderia. Un quarto d’ ora dopo, alla curva della “Vetreria”, una S subito dopo il traguardo, il tragico volo che così è stato ricostruito dall’ unico testimone presente, il giornalista canadese Christian Tortora. “All’ improvviso ho visto la macchina decollare e dopo un volo di circa 200 metri andare a picchiare sul guard rail, rimbalzare di nuovo in aria per finire sull’ asfalto rovesciata una cinquantina di metri più in là”. “I primi a fermarsi subito - continua Tortora - sono stati Prost, Laffite, Jones e Rosberg che scesi dalle loro vetture con gli estintori in mano li hanno scaricati sulla macchina di Elio in fiamme. De Angelis era intrappolato sotto la carcassa. Prost non ha esitato a tuffarsi tra le fiamme per cercare di tirare fuori Elio, ma non c’ era niente da fare. Mentre i piloti andavano in cerca di altri estintori per domare il rogo, il serbatoio di carburante della Brabham è esploso appiccando il fuoco perfino ad un pino che costeggia il circuito in quel punto. Quando sono arrivati i soccorsi e finalmente l’ incendio è stato spento, tutti hanno cercato di tirare fuori il pilota, dopo aver raddrizzato la vettura ma c’ è voluto molto tempo”. “Il medico ha subito sentito il polso di Elio - continua Tortora - e ha detto “è finita” aggiungendo poi “tentiamo il tutto per tutto”. (more…)

“La Repubblica” - 4 Agosto 1984

Filed under: La Stampa ed Elio — admin @ 2:18 pm

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/formatting.php on line 74

HOCKENHEIM - Elio De Angelis non finisce di stupire in questo campionato mondiale di Formula Uno e le sue azioni sul mercato dei piloti continuano a salire. Ieri ha dato una lezione a tutti ottenendo il miglior tempo sulla pista di Hockenheim in vista del Gran Premio di Germania che si correrà domani. Ha girato in quasi un secondo in meno rispetto al miglior tempo fatto registrare lo scorso anno da Tambay, allora su Ferrari, che occupò la pole position. E quasi sicuramente oggi lo stesso De Angelis e pochi altri piloti potranno migliorare ancora in velocità. Infatti la prima sessione di prove ufficiali svoltasi ieri con un caldo soffocante è stata caratterizzata dall’ olio sparso sulla pista da Tambay, questa volta su Renault, che ha mandato in pezzi ben due motori. Nonostante queste rotture la Renault sta notevolmente migliorando avendo occupato ieri anche il secondo posto con Warwick. I motori mandati in pezzi non preoccupano il direttore generale della scuderia francese Gerard Larousse: “Si trattava di tre motori completamente diversi tra loro, stiamo sperimentando molte cose nuove e i frutti si cominciano a vedere”. Hockenheim è una pista veloce dove si esaltano le potenze dei motori e le doti aerodinamiche delle vetture. Abbiamo chiesto a Larousse quanti cavalli riescono ormai ad erogare i motori Renault: “Non possono indicare una cifra precisa - ha detto - ma non siamo lontani dai 900 cavalli”. Se è così, non c’ è da meravigliarsi davanti ai risultati ottenuti in queste prove dalle due Ferrari di Alboreto e Arnoux. Settimo il primo, nono il secondo, ma ancora una volta non è tanto la posizione quanto la velocità a destare costernazione. Ieri su questo circuito tutte le macchine che contano hanno migliorato le loro prestazioni rispetto all’ anno scorso. andato più forte De Angelis di quattro secondi: la cosa non meraviglia se si tiene conto che appena un anno fa la Lotus era considerata una macchina praticamente spacciata. (more…)

“La Repubblica” - 24 Maggio 2004

Filed under: La Stampa ed Elio — admin @ 2:14 pm

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/formatting.php on line 74

Alboreto, Patrese e quell’ anno magico

MONTECARLO - «Bella eh? Prova a toccarla». Seguii l’ invito di Michele Alboreto e con le dita feci toc toc sulla statua del Marc’ Aurelio. Simile in tutto a quella che sta a Roma, ma più bella, splendente. La statua era di plastica. Scoppiammo tutti a ridere. Eravamo in un famoso albergo di Las Vegas dove nel pomeriggio di quel settembre 1982 Michele aveva vinto il suo primo Gran premio che si era svolto su un circuito ricavato coi birilli nel parcheggio dell’ albergo. Era tutto finto, statue, pezzi da museo, capolavori, forse anche il Gp era finto ma figura ancora oggi negli annuari di questo sport e l’ aveva vinto Michele. Fu un anno memorabile per i colori italiani. L’ inno di Mameli, che allora in patria non si usava suonare, diventò quasi un ritornello nel mondo della F.1. Oggi ci mettiamo anche la mano sul cuore ed è già un notevole progresso. Ma allora molti stranieri ci chiesero: «Che cos’ è?». Prima di Alboreto a far vibrare le corde patriottiche era stato Riccardo Patrese. Proprio qui a Montecarlo dove a consegnargli la coppa di rito fu un principe Ranieri ancora giovane e con i capelli neri. Patrese aveva tre ragazze allora, tutte belle, tutte note, tutte simpatiche. Poi ne sposò una che per molti anni lo accompagnò sui circuiti, forse perché conosceva bene i suoi polli. Tre donne intorno ad un pilota non rappresentano una situazione di facile gestione, ma Riccardo vinse e fu un tripudio. Poi fu il turno di Elio De Angelis, romano, una gran signore, quello che una volta si sarebbe detto un gentiluomo. Un’ altra classe. La sera del trionfo a Imola fece sgombrare l’ albergo e apparecchiò una grande tavola, poi ogni volta che incontrava qualcuno che conosceva lo invitava a cena. Una serata memorabile. (more…)

“Corriere della Sera” - 16 Maggio 2006

Filed under: La Stampa ed Elio — admin @ 2:09 pm

Deprecated: preg_replace(): The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /membri2/eliodeangelis11/wp-includes/formatting.php on line 74

Vent’ anni fa, il 15 maggio 1986, moriva all’ ospedale di Marsiglia Elio de Angelis, vittima, il giorno prima, di un tremendo incidente al Castellet mentre stava collaudando una Brabham, verso l’ ora solitamente concessa al pranzo. Il distacco dell’ alettone posteriore faceva impazzire la monoposto che si avvitava per aria e poi cappottava sei o sette volte finendo la corsa contro le barriere, 250 metri più avanti. Quando Elio ricevette i primi soccorsi era già in condizioni critiche. Nonostante la speranza di un miracolo, il giorno dopo Elio de Angelis cessava di vivere, come un matador ucciso da un toro d’ acciaio. Aveva 28 anni, aveva corso con Shadow, Lotus e Brabham, aveva vinto due Gran premi (Austria e Imola), aveva conquistato tre pole position. Era stato certamente un gran pilota ma, più ancora, un grandissimo personaggio: un ragazzo serio, posato, un «professionista di grandi qualità – come ebbe occasione di scrivere allora, sul Corriere della Sera, Luca di Montezemolo – che ha pagato con la vita la mancanza di professionalità che spesso accompagna lo sport forse più pericoloso del mondo». Figlio di Giulio de Angelis, campione della motonautica salito alla ribalta non solo per le sue vittorie iridate ma anche perché vittima di un rapimento, Elio si era messo subito in evidenza con la Formula 3. Girava l’ Europa col jet del padre, ospitando a bordo i suoi due grandi amici, Nelson Piquet e Piercarlo Ghinzani. Vinse, Elio, il Gp della Lotteria a Monza: lui, miliardario, aveva dispensato i miliardi del concorso nazionale. Un bel titolo per le pagine sportive del Corriere. Mi vide un giorno, in Germania, e mi disse: «Sai che quel titolo non riesco a perdonartelo? Non mi va giù di essere definito un miliardario per i soldi di mio padre e non un pilota. Il patrimonio di famiglia ti può anche aiutare, ma per andare avanti ci vogliono le qualità. E tutto ciò che mio padre mi ha dato, io gliel’ ho già restituito». (more…)

Powered by WordPress